> Atto Costitutivo

Atto Costitutivo Movimento Gilet Arancioni

L’anno 2019, del mese di febbraio del giorno 10, alle ore 15,00, in Bagnatica (BG), Hotel AirportHotel, in via Unali 1, si è riunito il Consiglio Direttivo del Movimento “Gilet Arancioni” che, all’unanimità, ha approvato l’allegato Statuto, di cui si riporta integralmente l’art. 1

 

Articolo 1

(Costituzione, denominazione, simbolo e sede)

  1. Il Movimento “Gilet Arancioni” si costituisce perché le Donne e gli Uomini si trovano oggi sprovvisti di una efficace tutela dei loro doveri e dei loro diritti e sono alla ricerca della giustizia sociale, dell’equità e del rispetto della loro dignità.
  2. Il suo obiettivo primario è il rispetto della dignità dell’uomo, posto al centro di ogni contesto di riferimento, soggetto di diritti naturali inalienabili, di cui alla Carta dei Diritti Universali dell’uomo.
  3. Il Movimento “Gilet Arancioni” ha come obiettivo precipuo il perseguimento di fini improntati al concetto più ampio di pace, di giustizia e solidarietà sociale, di tutela dei diritti civili e dei doveri istituzionali e morali, contro qualsivoglia sopruso, da chiunque perpetrato.
  4. Il suo simbolo è rappresentato dalla scritta “Gilet Arancioni”, in colore bianco, in campo arancione, con sotto la chiave di violino e la scritta “si cambia musica”, avvolti nella bandiera tricolore.
  5. Il Movimento ha la sua sede nazionale in Roma.

Hanno aderito al Movimento “Gilet Gialli”, Movimento Liberazione Italia, Alleanza Democratica, L’Altra Italia, Popolazione Vivente Sovrana Autodeterminata, Liberazione dei Minori dalle case famiglie, Movimento Liberazione Nazionale del Popolo Veneto, con fini sociali, politici e culturali.

Il Consiglio Direttivo Nazionale ha eletto, all’unanimità, Antonio Pappalardo alla carica di Portavoce del Movimento per l’adempimento di tutte le procedure per l’elezione delle cariche statutarie e Vanda Lucidi Segretaria Amministrativa.

Tutte le cariche del Movimento Liberazione Italia, nazionali, regionali, provinciali e locali, vengono confermate nel nuovo Movimento.

La Segreteria Nazionale del Movimento è costituita dalle cariche sociali, che durano in carica per anni cinque, che verranno designate alla prima riunione del Consiglio Direttivo nazionale.

Allo scadere del quinto anno sarà indetta l’Assemblea ordinaria per l’elezione delle nuove cariche direttive nazionali.

Del Consiglio Direttivo Nazionale fanno parte i componenti della Segreteria Nazionale, nonché i Segretari Regionali del Movimento.

La Segreteria Nazionale provvede alle prime nomine per la migliore organizzazione e funzionalità del Movimento.

Il Portavoce del Movimento è  autorizzato ad aprire presso Istituti bancari di primaria importanza conti correnti al fine del raggiungimento dello scopo sociale, salvo il benestare e la supervisione del Collegio dei Saggi.

Il Portavoce, per la gestione dei rapporti bancari, può essere rappresentato da un altro membro della Segreteria Nazionale, rilasciando apposita delega agli Istituti bancari.

Investimenti straordinari in beni immobili dovranno essere preventivamente autorizzati dalla Segreteria Nazionale.

L’Assemblea dei Soci è l’unico organismo sovrano in grado di modificare ed erigere lo Statuto.

Si allega lo Statuto del Movimento

 

Segretario Amministrativo

          (Vanda Lucidi)

 

Il Portavoce del Movimento

Antonio Pappalardo

 

Le sottonotate sono state incaricate di registrare l’Atto Costitutivo e lo Statuto del Movimento “Gilet Gialli”

Vanda Lucidi                                      Giuseppe Pino                                 Francesco Pappalardo